Medimex, al via l’edizione Spring a Foggia

96-mdx-fg-banner-riocarnival-320x240

Foto: press

Parte domani, giovedì 11 aprile a Foggia il Medimex, l’edizione Spring dell’International Festival & Music Conference, in programma sino a domenica 14 aprile.

Prima giornata ricca di appuntamenti, dopo l’inaugurazione-anteprima di sabato scorso della mostra Pattie Boyd and The Beatles, che a Palazzo Dogana rimarrà aperta sino al 5 maggio (tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00 – per informazioni e orari aggiornati www.medimex.it). Con oltre quaranta scatti, molti dei quali inediti, la fotografa e modella britannica racconta la sua relazione con gli ex mariti George Harrison ed Eric Clapton e i tanti momenti vissuti accanto ai Beatles, ai quali è dedicata questa edizione Spring del Medimex a cinquant’anni dallo scioglimento della band. Proprio sui Fab Four è incentrata la “Lezione di rock”, con il sapore dell’incontro speciale, in programma alle ore 20, al Teatro del Fuoco (ingresso gratuito sino ad esaurimento dei posti). Ernesto Assante e Gino Castaldo tengono una Beatles Night 1960-1969 con ospite d’eccezione Klaus Voormann, l’illustratore, bassista e discografico che conquistò un Grammy Award per la copertina dell’album “Revolver”, suonò nella Plastic Ono Band e in vari singoli di Lennon, Harrison e Ringo Starr, e inoltre partecipò al Concerto per il Bangladesh organizzato da Harrison nel 1971.

ex-otago-7-marco-triolo_1

Foto: Marco Triolo / press Medimex

Giovedì 11 aprile partono anche gli “Incontri d’autore” curati e condotti da Ernesto Assante, appuntamenti aperti al pubblico (con ingresso gratuito sino ad esaurimento dei posti) durante i quali gli artisti si raccontano parlando non solo della loro esperienza professionale, ma anche degli aspetti più diversi della propria storia personale e delle proprie passioni. A Palazzo della Dogana, alle ore 16.30, iniziano gli Ex-Otago, che arrivano al Medimex sull’onda del successo seguito alla partecipazione al Festival di Sanremo con “Solo una canzone” e la pubblicazione del nuovo album “Corochinato”, con il quale la band genovese si conferma una delle formazioni di punta della scena indie-rock. Segue, alle ore 18, al Teatro del Fuoco, il rendez-vous con il “padrone di casa”, Renzo Arbore. L’artista e showman racconterà la sua grande passione, il jazz, al quale fu iniziato sin da piccolo proprio a Foggia, ai tempi in cui nel capoluogo dauno sbarcarono gli americani con le loro orchestrine swing. L’incontro precede l’atteso live Renzo Arbore & Friends di venerdì 12 aprile, in piazza Cavour, con l’artista pugliese coordinatore di un progetto inedito nel quale sono coinvolti alcuni tra i più rappresentativi esponenti del jazz italiano.

voormann-di-a-dohm

Foto: A. Dohm / press Medimex

Con la Spring Edition tornano le attività di formazione del Medimex. E giovedì mattina, a Palazzo della Dogana, prendono il via le lezioni del Puglia Sounds Musicarium, scuola dei mestieri della musica curata da Ernesto Assante e Stefano Senardi con autorevoli docenti. Contestualmente, nelle aule del Conservatorio “Umberto Giordano”, iniziano le attività del Songwriting Camp, organizzato in collaborazione con Sony/ATV e pensato per autore e produttori che intendono apprendere e perfezionare le diverse discipline della musica a stretto contatto con affermati autori e produttori della scena italiana.

Inoltre, nella Fondazione dei Monti Uniti, giovedì 11 aprile, alle ore 10, il Medimex inaugura un’importante esposizione interamente dedicata al mondo Fender con il Fender Vintage Museum a cura di Rete di imprese Oltre e Apulian Guitar Startup (sino al 20 aprile, orari di apertura 10-13/17-20). Intervengono Peppino D’Urso, Presidente Teatro Pubblico Pugliese, Aldo Ligustro, Presidente Fondazione Monti Uniti, Carmine Spagnulo, Referente per Oltre- Rete di imprese e Luca Maggio, Apulian Guitar Start up. Sono oltre cento gli esemplari, tra strumenti a corde solid body e amplificatori costruiti tra il 1951 e il 1974, raccolti da Falvio Camorani per l’Associazione Prisma Melody, in mostra in ordine cronologico e filologico accanto a cataloghi, manifesti, documenti, memorabilia e fotografie d’epoca, per un viaggio imperdibile nel periodo d’oro della casa fondata da Leo Fender. Alla mostra, durante i giorni del Medimex, è connessa anche la presentazione del libro “Our vintage soul”, in programma sabato 13 aprile (ore 17), sempre nella Fondazione dei Monti Uniti.

Un’altra mostra in programma in corso Two for Jazz, in programma sino a sabato 13 aprile a Palazzo della Dogana (orari di apertura 9.00-19.00). L’allestimento comprende una serie di scatti con i quali i fotografi Mariagrazia Giove e Samuele Giordano raccontano quarant’anni di Giordano in Jazz.

Medimex è un progetto Puglia Sounds, il programma della Regione Puglia per lo sviluppo del sistema musicale regionale attuato con il Teatro Pubblico Pugliese nell’ambito del Fondo di Sviluppo e di Coesione 2014-2020 – Patto per la Puglia Area di Intervento IV “Turismo, cultura e valorizzazione delle risorse naturali. www.pugliasounds.it.

Share
be a pal and share this would ya?
Medimex, al via l’edizione Spring a Foggia