• 03/12/2022 3:37 AM

testata giornalistica – reg. Trib. terr. n. 2/2010

Grande successo per il Medimex 2022 che da appuntamento a giugno del prossimo anno a Taranto e poi in altre città pugliesi

redazione

Diredazione

Lug 19, 2022
f_medimex-2022_k-1024x408-1
Foto: Medimex

Si è chiusa positivamente, venerdì scorso a Bari, l’edizione 2022 del Medimex l’International Festival & Music Conference promosso da Puglia Sounds, il programma della Regione Puglia per lo sviluppo del sistema musicale regionale attuato con il Teatro Pubblico Pugliese, che si è svolta tra Taranto e Bari. Come ogni precedente edizione, la manifestazione è stata un vero successo.

Medimex conferma il suo grande successo e tornerà con la sua carica di energia nel 2023 a partire da Taranto, dal 13 al 18 giugno” annuncia il presidente Michele Emiliano: “Questo festival che promuove la musica e i talenti ha la capacità di mettere in moto qualcosa di molto potente nelle città: genera bellezza, cultura, partecipazione, autostima, visione. Ho ancora negli occhi le immagini di gioia di migliaia di giovani, arrivati anche da lontano, ai concerti di Nick Cave e The Chemical Brothers nelle rotonde sul mare che hanno unito Taranto e Bari in questa ultima edizione, agli spettacoli degli artisti pugliesi, agli eventi con gli operatori del settore, ai dibattiti culturali. Ringrazio Cesare Veronico e tutta la squadra di Medimex per il grande lavoro svolto”.

Il Medimex è tornato. Siamo tornati nella nostra dimensione, nelle piazze, nei teatri, nelle università, tra la gente con un’edizione memorabile – il commento di Cesare Veronico, coordinatore artistico Medimex Puglia Sounds – L’abbraccio di Taranto a Nick Cave e l’esplosione dei The Chemical Brothers a Bari resteranno impresse nei nostri ricordi. È stata un’edizione intensa che ha avuto un ottimo riscontro di pubblico, che ha dato un’ulteriore spinta alla crescita turistica di Taranto e Bari e alla visibilità del nostro sistema musicale. È stato un lavoro di squadra tra tutti soggetti e le istituzioni coinvolte a partire dalle amministrazioni comunali di Taranto e Bari e i rispettivi sindaci Rinaldo Melucci e Antonio Decaro. Siamo già al lavoro per l’edizione 2023”.

Importante la copertura social con oltre 1milione di persone raggiunte dai contenuti pubblicati sui canali Facebook e Instagram del Medimex. Importante e atteso il risultato sulla ricaduta turistica con le strutture ricettive di Taranto e Bari che hanno registrato il tutto esaurito.

Il concerto di Nick Cave & The Bad Seeds il 19 giugno a Taranto, è stato davvero indimenticabile con oltre 7000 presenze. A Bari, il 14 giugno si sono esibiti The Chemical Brothers con 8000 presenze e il tutto esaurito. Radicanto, Nidi D’Arac, Folkatomic, Après la Classe, Rachele Andrioli, Giovanni Angelini, Fabio Accardi & FabCrew, Sentinelle, Gaia Gentile, Red Room, Mr. Bricks, Marco Cassanelli and Deckard sono i gruppi pugliesi vincitori del bando Puglia Sounds Record 2022 che si sono esibiti in showcase a Bari, dal 13 al 15 luglio, sul palco allestito a Torre Quetta. Anche in questa edizione spazio al rapporto tra musica e arte con due grandi mostre in anteprima nazionale. Hipgnosis Studio: Pink Floyd and Beyond al MarTA.

mostra-denis-oregan-with-queen
Foto: ufficio stampa

La mostra dedicata ai Queen, Denis O’Regan with QUEEN, del noto fotografo rock, allo Spazio Murat di Bari, è davvero imperdibile. Sarà visitabile sino al 28 agosto: 60 fotografie, autografate dall’autore, esposte all’interno di un allestimento immersivo.

denis-oregan_bari
Foto: per gentile concessione dell’ufficio stampa Medimex. Da sx, Denis O’Regan, Cesare Veronico e il sindaco di Bari, Antonio Decaro

A Taranto inoltre, dal 16 al 18 giugno, Medimex ha proposto 3D Pink Floyd: dalle porte dell’alba al muro di Hermes Mangialardo, a cura di Valentina Iacovelli, produzione Contempo realizzata in esclusiva, sulla facciata del Castello Aragonese.

mostraqueen_bari
Foto: ufficio stampa

Come sempre, molto interessante il programma di incontri che tra Taranto e Bari ha visto in scena Ditonellapiaga, Calibro 35 e Michele Riondino per un omaggio ad Ennio Morricone, Filippo Graziani e Federico Poggipollini per un omaggio ad Ivan Graziani, Carlo Massarini con il racconto dei Pink Floyd, Aubrey Powell, Giovanni Truppi, Denis O’Regan, Woody Woodmansey ed il suo racconto su David Bowie, accompagnato da Ernesto Assante e Gino Castaldo, che ha raccontato i suoi giorni con Ziggy. 

woodmansey-bari
Foto: per gentile concessione dell’ufficio stampa. Da sx, Gino Castaldo, Woody Woodmansey ed Ernesto Assante

Poi, ancora incontri con Venerus, Rancore, Shablo, e Diodato. Grande la partecipazione di operatori musicali e artisti alla sezione professionale che dal 13 al 15 luglio a Bari ha proposto panel e keynote su argomenti attuali e stringenti per il comparto musicale: tutele, streaming e diritto d’autore, diritti connessi, NFT con il rilascio di un’edizione speciale Medimex, il futuro dello spettacolo dal vivo, le opportunità di finanziamento del Creative Europe Desk, Music Commission e strategie di sviluppo dell’industria musicale italiana, le sfide dei club e dei promoter per superare la crisi. Successo anche per Puglia Sounds Musicarium, la scuola dei mestieri della musica e per Medimex Music Factory, realizzato in collaborazione con Sugar Music Publishing.

the-chemical-brothers_bari
Foto: ufficio stampa. Il concerto a Bari dei Chemical Brothers

MEDIMEX, è una manifestazione ultra decennale organizzata da Puglia Sound nella città di Bari e nata inizialmente come fiera delle musiche del Mediterraneo nel 2011, per poi divenire Salone dell’Innovazione musicale nel 2013 ed estendersi quale International Festival & Music Conference con i grandi live nelle piazze nel 2017 divenendo negli anni un punto di riferimento, in Italia e in Europa, per tutti gli appassionati e gli esperti del settore, operatori e imprese musicali, professionisti e artisti italiani ed internazionali. “Un appuntamento annuale per il mercato musicale italiano che vuole connettersi con la scena internazionale, attraverso il confronto, l’approfondimento, la creazione di reti e la promozione del proprio lavoro”.

nick-cave_taranto2
Foto: ufficio stampa. Il concerto a Taranto di Nick Cave

Dal 2018 il Medimex è diventata una manifestazione itinerante all’interno della Regione Puglia. Taranto è stata scelta quale prima tappa di questa nuova versione del festival, con un fitto calendario di attività diffuse nei luoghi più suggestivi della città. Nel 2019 la manifestazione è stata proposta anche in una spring edition a Foggia, con l’imperdibile live di Bryan Ferry in piazza.

chemical-brothers_bari5
Foto: ufficio stampa. Chemical Brothers dal vivo a Bari

La pandemia non è riuscita a fermare il Medimex che, viste le restrizioni, è stata la prima manifestazione italiana ad optare per una edizione integralmente digitale, con oltre 100 ore di attività in streaming e 350mila persone raggiunte sui social network.

Nel 2021 il Medimex, ancora una volta, sceglie Taranto per ospitare le svariate attività di workshop, showcase, incontri d’autore, campus artistici, mostre e grandi live. Un’occasione unica di incontro, approfondimento, formazione, confronto e crescita per gli appassionati.

nick-cave-taranto3
Foto: ufficio stampa. Nick Cave a Taranto

Nel 2022 Medimex conferma l’edizione tarantina del festival, con lo straordinario concerto di Nick Cave & The Bad Seeds e i tanti appuntamenti musicali e poi torna nel capoluogo pugliese, con il concerto dei Chemical Brothers ed i diversi incontri musicali dislocati in varie sedi della città.

Medimex è un progetto Puglia Sounds, il programma della Regione Puglia per lo sviluppo del sistema musicale regionale finanziato a valere sul POC PUGLIA 2007/2013 – Azione sviluppo di attività culturali e dello spettacolo” INVESTIAMO NEL VOSTRO FUTURO, con il patrocinio della SIAE in collaborazione con Birrasalento e Agricola.

redazione

redazione

RioCarnival Magazine è una testata giornalistica, regolarmente registrata. Musica, Cinema, Televisione, Cultura e Lifestyle. Contatti: redazione@riocarnivalmagazine.it