SIAE propone nuove iniziative a favore dei giovani. Parte dalla Puglia il “Mercoledi Live”

presregpugliasalastampa

foto: press

La SIAE (Società Italiana degli Autori e degli Editori) lancia una nuova iniziativa “Mercoledì Live”, in favore dei talenti under 31 e della musica dal vivo. L’iniziativa è stata presentata questa mattina, presso la sala stampa della Presidenza della Regione Puglia. Ed è proprio la Puglia il luogo prescelto, dove il progetto partirà dal prossimo mese di marzo in via sperimentale. La Puglia è ormailmai crocevia di culla di interessanti iniziative a carattere culturale, artistico e musicale, nonché teatrale e cinematografico. La Musica in Puglia è ormai davvero protagonista assoluta: ogni anno si tiene a Bari il ‘Medimex’, il Salone dell’Innovazione Musicale, dove vengono assegnati i premi delle migliori produzioni musicali italiane, importantissimi riconoscimenti assegnati dall’Academy Medimex, equivalenti dei Grammy americani o dei British Awards. In Puglia, inoltre, si svolgono festival musicali importanti ed esistono realtà di spicco, come ‘Puglia Sound’, che produce, esporta la musica ed i talenti pugliesi nel mondo.

“Siamo particolarmente contenti di questa collaborazione con la Puglia – commenta Gaetano Blandini, Direttore Generale SIAE – è un riconoscimento di quanto questa Regione ha fatto di buono sulla cultura: sul cinema hanno fatto bene, sulla musica hanno fatto cose addirittura straordinarie. SIAE crede molto in questo progetto; siamo orgogliosi di essere qui e di lavorare con “quelli bravi”. Per noi peraltro questa non è un’iniziativa isolata: negli ultimi anni, dopo aver messo in ordine i conti, abbiamo deciso di guardare al futuro. E Mercoledì Live segue concettualmente e concretamente la decisione di azzerare la quota associativa per gli under 31 (nel 2015) e su cui abbiamo già avuto un riscontro importante: in un anno sono 2.500 i nuovi autori iscritti a SIAE. Questo significa che abbiamo rinunciato a circa 1.5 milioni di euro: ma per noi non è un mancato incasso, è un investimento strategico per il futuro.  Con Mercoledì Live puntiamo a dare un senso ulteriore allo slogan che accompagna il nostro logo e che dice “dalla parte di chi crea”. Ecco, noi vogliamo essere dalla parte di chi crea sempre, ma soprattutto all’inizio della carriera, quando gli autori sono più fragili.  Vogliamo, possiamo e dobbiamo portare SIAE lì dove i nostri associati ci chiedono di portarla: a essere un valore aggiunto per gli autori, che sono coloro che creano cultura, bellezza e posti di lavoro nel nostro Paese e che sono un vanto per la nostra nazione. Come Gianfranco Rosi che ha appena vinto l’Orso d’oro a Berlino ed Ennio Morricone, in lizza per l’Oscar”.

Mercoledì Live prevede una tariffa flat e super ridotta di 25 euro + Iva per gli esercenti che organizzino di mercoledì in locali fino a 200 posti (circoli esclusi) a ingresso libero e consumazione non obbligatoria concerti con cantautori e autori membri di band under 31 e iscritti SIAE, che eseguano 100% repertorio proprio.

SIAE non percepirà alcuna commissione sui permessi Mercoledì Live.

La sperimentazione dell’iniziativa durerà tre mesi a partire dal 1˚ Marzo nella Regione Puglia, in collaborazione con Puglia Sounds, e nel Comune di Firenze.

Al termine della sperimentazione, l’obiettivo di SIAE è quello di coinvolgere altre amministrazioni locali per poter estendere i Mercoledì Live a tutto il territorio nazionale.

Interviene sull’iniziativa anche Loredana Capone, Assessore regionale all’Industria turistica e culturale Puglia: “Con Puglia Sounds vogliamo dare ai giovani autori pugliesi l’opportunità di trovare la propria strada, aiutarli a percorrerla esprimendo al massimo la propria creatività. Come hanno fatto i grandi maestri del nostro cantautorato, da cui abbiamo ereditato un patrimonio immenso capace di sopravvivere nel tempo e nelle generazioni. È con questo spirito che abbiamo accolto l’iniziativa dei mercoledì live della Società Italiana degli Autori ed Editori. Il nostro obiettivo è offrire maggiori opportunità ai giovani artisti pugliesi che, non solo hanno scelto di cimentarsi nella scrittura di canzoni originali, ma della musica vogliono fare il proprio lavoro. Un’iniziativa a sostegno del talento che agevola, però, anche i locali che programmano musica dal vivo, che in Puglia sono oltre 3mila, e quelli che vorrebbero cominciare a farlo. Per tre mesi, infatti, i giovani cantautori, o le band, tutti i mercoledì potranno suonare le proprie canzoni e il costo del diritto d’autore sarà solo di 25 euro, il gestore potrà richiedere il permesso online e la Siae non tratterrà nessuna provvigione. Vogliamo creare nuove opportunità di lavoro e di reddito per i nostri talenti, incoraggiarli a seguire il proprio sogno, e al contempo, stimolare i locali pugliesi, dai pub alle librerie, ai bar, a sperimentare nuove forme di ‘attrazione’. Perché la musica è motore di crescita sociale ma anche e soprattutto economica e i numeri che abbiamo registrato in Puglia dal 2010 al 2014 lo urlano: +122,2% spettatori rispetto al -59,5% della media italiana e un volume d’affari pari a +22,6% rispetto al +8,9% italiano. D’altra parte l’industria creativa è una delle specializzazioni intelligenti della Puglia e su questo capitolo sarà destinata una parte cospicua del portafoglio europeo nella prossima programmazione. Dobbiamo, allora, lavorare molto e bene affinché la capacità culturale della nostra regione si associ sempre più alla capacità di creare reddito e occupazione. L’iniziativa dei mercoledì live in questo senso è un ottimo esempio e pone le basi per un sodalizio perfetto capace di rispondere alle esigenze di tutti, turisti e cittadini: cultura, enogastronomia, e con l’arrivo della bella stagione anche mare. Siamo orgogliosi di essere, insieme a Firenze, la prima regione con cui la Siae sperimenterà questo nuovo processo, e fiduciosi dei risultati”.

Carmelo Grassi, Presidente Teatro Pubblico Pugliese, commenta così il progetto: “Abbiamo costruito un vero e proprio sistema attorno alla musica in Puglia. Puglia Sounds ne è la perla. L’investimento che la Regione ha voluto in questo ambito ha dato risultati straordinari, adesso è il momento di metterli a regime, di dare strategia alla grande esperienza maturata negli anni”.

Durante il Medimex, Il Presidente Designato SIAE Filippo Sugar ha presentato le nuove iniziative che la Società Italiana degli Autori ed Editori dedica ai cantautori under 31, per incoraggiare i giovani a fare musica e soprattutto la diffusione della musica dal vivo (leggi l’articolo su RioCarnival).

«Questa iniziativa – dichiara Filippo Sugar – fa parte di un più ampio progetto con cui la Società Italiana degli Autori ed Editori vuole mettersi al fianco dei giovani autori e sostenerli in tutte le fasi della loro carriera».

L’iniziativa Mercoledì Live segue infatti concettualmente e concretamente l’azzeramento della quota d’iscrizione a SIAE per gli autori under 31 e le startup editoriali, lanciata il 1° gennaio 2015. Attraverso questa ulteriore proposta con “Mercoledì Live”, la SIAE intende promuovere la musica ‘giovane’ ed i live.

Antonio Princigalli, Coordinatore Puglia Sounds, sottolinea l’importanza di questa collaborazione: “Con questo progetto Siae ha compiuto una vera e propria rivoluzione. Perché investire sui giovani significa investire sul futuro e perché la scelta di digitalizzare tutto il processo determina assoluta trasparenza eliminando quel velo di sfiducia che ha sempre aleggiato sui giovani autori pugliesi e italiani. Siamo felici quindi di essere, insieme al Comune di Firenze, la “Regione 0″, e lo siamo soprattutto perché la Puglia è l’unica regione d’Italia che da anni ormai ha scelto di fare della musica e il suo comparto una ragione di politica industriale”.

Come funziona nel dettaglio Mercoledì Live?

Su www.siae.it è attivo a partire dal 15 febbraio il portale ad hoc Mercoledì Live. Agli esercenti pugliesi e fiorentini interessati a prendere parte all’iniziativa basta registrarsi ai Servizi Online SIAE, accedere al portale Mercoledì Live e inviare una richiesta di permesso, che sarà registrata in attesa che le band e/o i cantautori indicati nella richiesta compilino i programmi musicali (sempre online). A compilazione avvenuta, l’esercente otterrà il permesso. La comunicazione digitale dei programmi musicali consentirà di ripartire analiticamente i diritti d’autore.

E noi siamo orgogliosi di vivere in una regione dove la Musica viene messa tra le priorità ed attività strategiche per il rilancio della cultura e del mercato del Lavoro. Tutte le informazioni sulle iniziative SIAE su www.siae.it/

Luana Salvatore
editor@riocarnivalmagazine.it

Luana Salvatore About Luana Salvatore

Giornalista pubblicista, è Editore e Direttore Responsabile di RioCarnival Music Magazine dal 2010, nonchè co-fondatrice della omonima fanzine italiana dedicata ai Duran Duran (1987). Ha fatto parte dell'Academy MEDIMEX (la giuria per i premi delle produzioni musicali italiane, equivalente dei Brit Awards) e collaborato con alcune testate giornalistiche musicali, tra cui Rolling Stone Italia.
Si interessa e scrive di Musica, Cinema, Cultura, Yoga e Lifestyle.
Contatti: editor@riocarnivalmagazine.it

Share
be a pal and share this would ya?
SIAE propone nuove iniziative a favore dei giovani. Parte dalla Puglia il “Mercoledi Live”