• 09/08/2022 5:51 PM

testata giornalistica – reg. Trib. terr. n. 2/2010

I vincitori di Sanremo Måneskin presentano il loro nuovo album ‘Teatro d’ira – Vol. I’: “La nostra non è rabbia ma un’ira che smuove, che crea le rivoluzioni”

Luana Salvatore

DiLuana Salvatore

Mar 18, 2021
img_4145
Foto: ufficio stampa

Ieri mattina, in diretta Zoom dallo studio viterbese ‘Il Mulino’, i Måneskin hanno tenuto un press meeting per la presentazione del loro ultimo album “Teatro d’ira – Vol. I” (in uscita venerdì 19 Marzo) con relativo showcase, che ha raccolto immediatamente feedback estremamente positivi tra i 150 giornalisti collegati.  Disarmante la vittoria della band alla settantunesima edizione del Festival di Sanremo con il brano “Zitti e Buoni”, già certificato disco d’oro. In programma 11 date live in Italia tra il mese di dicembre 2021 ed aprile 2022.

“Teatro d’ira – Vol. I” è il primo volume di un nuovo progetto che si svilupperà nel corso dell’anno e che racconterà, in tempo quasi reale, gli sviluppi creativi dei Måneskin. Un percorso ambizioso ed in continuo divenire, partito dai singoli “Vent’anni” (disco di platino) link al video e dall’inedito “Zitti e buoni” link al video, che in pochi giorni ha raggiunto oltre 18 milioni di streaming.

img_4149
Foto: ufficio stampa

E’ un disco che parla di noi – commenta Damiano – in una maniera molto sincera, ci descrive a 360 gradi, sia a livello di testi che a livello musicale. Infatti, abbiamo deciso di registrarlo in presa diretta per portare la dimensione live all’interno di un album, proprio perché è la dimensione che meglio ci rappresenta. Le prime 4 date, a Milano e Roma, sono andate sold out in poco tempo e questo chi ha convinti ad annunciare il resto del tour. Siamo molto emozionati ed aspettiamo Maggio per l’Eurovision”.

Scritto interamente dai Måneskin, il nuovo album è stato registrato tutto in presa diretta al Mulino Recording Studio di Acquapendente (VT) con l’intento di ricreare le atmosfere analogiche dei bootleg anni ’70 e la voglia di riportare la dimensione live vissuta dal gruppo nel loro primo lungo tour di 70 date tra l’Italia e Europa.

“Durante le esibizioni live – riferisce Victoria – abbiamo capito, quale era la nostra forma più naturale e quello che volevamo ottenere per questo album era quello di riportare un sound analogico, con più crudezza ed autenticità capace di rappresentare al meglio il nostro stile. Abbiamo realizzato alcuni brani in italiano ed altri in inglese, siamo molto soddisfatti, volevamo dare una varietà e brani di natura diversa per lasciare intatta la versione scarna e la crudezza del suono. E’ stato un onore, per noi, aver lavorato con Manuel Agnelli, ma è anche una responsabilità. Noi faremo la nostra musica e se questa nostra realtà può essere di inspirazione per altri ragazzi emergenti, ben venga. Noi siamo noi stessi e facciamo la nostra musica”.

Nel nuovo album, “Teatro d’ira – Vol.I” i Måneskin pongono al centro della loro scala di valori “la libertà dalle sovrastrutture e dai filtri inutili, unita al desiderio di essere autentici”. Un appello che si rivolge fin dal primo singolo “Vent’anni” (certificato platino) alla Generazione Z, ma che si allarga a tutto il pubblico: “un invito a scrollarsi di dosso etichette preconfezionate, senza paura del giudizio”.

img_4150
Foto: ufficio stampa

“Il titolo dell’album – continua Damiano – nasce per creare contrasti: il teatro è una metafora in contrasto con l’ira del titolo, diventa veicolo e scenario in cui questa energia propulsiva prende forma. Non si tratta di una collera contro un bersaglio, ma di un’energia creativa che si ribella contro opprimenti stereotipi. Una catarsi che genera, grazie all’arte, una rinascita e un cambiamento in senso positivo. Abbiamo voluto collocare questa forza molto potente in un contesto, quello del teatro, che nell’immaginario comune viene percepito come elegante e pacato. Ci piace questa antitesi: un contrasto che vive nel momento in cui il sipario si apre e, al posto di uno spettacolo o di un balletto, ci si ritrova catapultati in questa esplosione di energia. Il teatro è una metafora a rappresentare l’arte, il luogo dove questo impulso potente genera qualcosa di artistico e positivo. Abbiamo deciso di non abbandonare il nostro andare oltre la potenza delle immagini descritte, per descrivere le varie sfaccettature della sessualità delle persone e quanto questa possa essere influente nella vita di ognuno. Giochiamo sui contrasti, una persona può essere tutto, la sessualità è libertà di espressione”.

Dopo la vittoria di Sanremo, i Måneskin rappresenteranno l’Italia all’edizione 2021 dell’Eurovision Song Contest prevista per Maggio a Rotterdam.

I Måneskin si esibiranno per la prima volta sui palchi dei più importanti palazzetti italiani, dove presenteranno il loro secondo album “Teatro d’ira – Vol. I” in un tour di 11 date, organizzato e prodotto da Vivo Concerti.

Già esauriti i biglietti per i primi quattro show al Palazzo dello Sport di Roma (14 e 15 dicembre) e al Mediolanum Forum di Assago (18 e 19 dicembre), a cui si aggiunge un terzo concerto al palazzetto di Milano, previsto per il 22 marzo 2022.

Oltre a questa nuova data, ieri sono stati annunciati i nuovi concerti della tournée 2022 che farà tappa il 20 marzo all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno (BO), il 26 marzo al PalaPartenope di Napoli, il 31 marzo al Nelson Mandela Forum di Firenze, il 3 aprile al Pala Alpitour di Torino, l’8 aprile al PalaFlorio di Bari e si concluderà nell’iconica Arena di Verona il 23 aprile 2022.

CALENDARIO TOUR

Martedì 14 dicembre 2021 || Roma @ Palazzo dello Sport – SOLD OUT

Mercoledì 15 dicembre 2021 || Roma @ Palazzo dello Sport – SOLD OUT

Sabato 18 dicembre 2021 || Assago (MI) @ Mediolanum Forum – SOLD OUT

Domenica 19 dicembre 2021 || Assago (MI) @ Mediolanum Forum – SOLD OUT

Domenica 20 marzo 2022 || Casalecchio di Reno (BO) @ Unipol Arena – NUOVA DATA

Martedì 22 marzo 2022 || Assago (MI) @ Mediolanum Forum – NUOVA DATA

Sabato 26 marzo 2022 || Napoli @ PalaPartenope – NUOVA DATA

Giovedì 31 marzo 2022 || Firenze @ Nelson Mandela Forum – NUOVA DATA

Domenica 3 aprile 2022 || Torino @ Pala Alpitour – NUOVA DATA

Venerdì 8 aprile 2022 || Bari @ PalaFlorio – NUOVA DATA

Sabato 23 aprile 2022 || Arena di Verona – NUOVA DATA

Biglietti disponibili su vivoconcerti.com

L’organizzatore declina ogni responsabilità in caso di acquisto di biglietti fuori dai circuiti di biglietteria autorizzati non presenti nei nostri comunicati ufficiali.

Segui su:

IG @maneskinofficial

FB @maneskinofficial

TWITTER @thisismaneskin

Måneskin – sito ufficiale

Luana Salvatore
editor@riocarnivalmagazine.it

Luana Salvatore

Luana Salvatore

giornalista pubblicista, è editore e direttore responsabile di RioCarnival Music Magazine dal 2010, nonchè co-fondatrice della omonima fanzine italiana dedicata ai Duran Duran (1987). Ha fatto parte dell'Academy MEDIMEX (la giuria per i premi delle produzioni musicali italiane, equivalente dei Brit Awards) e collaborato con alcune testate giornalistiche musicali, tra cui Rolling Stone Italia. Si interessa e scrive di Musica, Cinema, Cultura e Lifestyle. Contatti: editor@riocarnivalmagazine.it