HOME FESTIVAL 2018: GLAMPING IN STILE GLASTONBURY, “PAM HOME GARDEN” E’ SEMPRE PIU’ GRANDE

hf2018_map

Foto: ufficio stampa

Dalla tenda superior con letto matrimoniale, fino all’area per rilassarsi e la possibilità di divertirsi con le pagaie sul fiume Sile. Home Festival presenta “Glamping”, il nuovo camping tra green e glamour. Gli organizzatori: “Ciò che ci distingue da tutti gli altri è che la nostra casa rimane aperta 24 ore su 24, HF non è solo un mega palco”

Inutile girarci attorno. Home Festival è stato premiato come miglior festival d’Italia perché non è solo uno spazio enorme con un mega palco. È una casa. E da tre anni la casa ha anche il suo giardino, “Home Garden”, lo spazio dedicato al camping che può accogliere circa mille persone a notte che quest’anno diventa “Pam Home Garden” grazie alla collaborazione con Pam Panorama: la catena di supermercati festeggia infatti sessant’anni di attività e con l’occasione regalerà ai campeggiatori una bag con un “kit di sopravvivenza” per vivere al meglio l’evento. Dopo le esperienze degli anni scorsi, quest’anno la società che organizza l’evento ha deciso di puntare ancora di più sul concetto di Glamping, parola che unisce “glamour” a “camping”, alloggio a metà strada tra il green e il luxury, un campeggio che offre tutte le comodità di un hotel. Qualche esempio? Tende con illuminazione interna, pavimentazione corredata di tappeti e cuscini, letto con materasso e biancheria, alimentazione elettrica, box portaoggetti.

Gli allestimenti sono stati curati dai professionisti del settore: The Pop Up Hotel, società italiana emanazione di quella che gestisce gli spazi di Glamping in uno dei festival Bleggendari a livello mondiale, il Glastonbury in Inghilterra. L’intrattenimento è assicurato: nel pomeriggio ogni giorno un party diverso, sarà allestito poi un “salon” completamente gratuito per trucco e acconciature per le “festivalgoers” e saranno garantite detox zone con smoothies, macedonie, pancakes, estratti, cocktail alla frutta ritmate da esercizi yoga.

Per i dettagli: www.homefestival.eu

“Pam Home Garden” diventa così un micro mondo che unisce vacanza, divertimento e condivisione. La vicinanza al main stage, raggiungibile a piedi, consente agli ospiti di rilassarsi e al contempo di partecipare a tutte le attività e iniziative di Home Festival, in qualsiasi momento, con accessi privilegiati. “Abbiamo pensato a tutto e a tutti”, spiegano gli organizzatori. “I nostri ospiti possono scegliere tra diversi tipi di tenda e di alloggio, ma non mancano le attività per riempire le giornate, dallo sport alle visite turistiche. Di certo, sarà l’occasione per attirare turisti festivalieri da tutta Europa: la vicinanza con Venezia in tal senso ci aiuterà. Il nostro obiettivo è quello di rendere sempre più internazionale il festival”. Peraltro, il tema dell’accoglienza turistica è al centro dell’attenzione della società che organizza Home Festival. Basti citare la collaborazione negli anni col Ciset, l’ente che si occupa di turismo per l’Università di Venezia, o con il Consorzio di promozione turistica Marca Treviso. Quest’anno, poi, la Camera di Commercio ha concesso gli spazi di Piazza Borsa per Home Festival Pop Up Store, uno spazio dove i turisti possono chiedere informazioni sull’evento e i trevigiani comperare biglietti a prezzi scontati.

Va in questa direzione anche un particolare accordo, preso con il Bhr Hotel, sede principale di hospitality per l’evento, che propone i suoi “Bhr hotel packages”. “Diamo la possibilità di alloggiare nello stesso hotel selezionato per la crew e gli artisti ed avere la fortuna di incontrarli nelle aree comuni tra un’intervista ed uno dei pre-party ad accesso gratuito”, spiegano dalla direzione. “Il pacchetto da inoltre l’accesso alla Vip Area di BNHf18”.

HOME GARDEN EXCURSIONS Sono previste varie tipologie di attività per chi alloggia nel camping di Hf18. Ad esempio, le visite guidate: una guida turistica locale farà scoprire i luoghi più suggestivi del centro storico, in particolare quelli legati agli artisti ed ai Bpersonaggi storici. Il mattino dalle 10 alle 13.30 in collaborazione con Sportler Climbing Center, la più grande palestra d’arrampicata d’Italia, sarà poi possibile imparare ad arrampicare muovendosi in modo fluido, coordinato e armonico. In alternativa, dalle 9 alle 12.30, è possibile provare l’esperienza della pagaia nel parco regionale del fiume Sile. Dalle 14 alle 15.30 infine ecco la possibilità di esplorare l’entroterra in bici tra fiumi,  porticcioli e osterie.

I SERVIZI DI PAM HOME GARDEN Info point multilingue, check-in 13.00-00.00 e check-out 09.00-13.00, cassette di sicurezza, una ogni due persone, con presa elettrica per ricaricare i dispositivi mobili (a pagamento per chi acquista Garden Basic). Deposito bagagli custodito (a pagamento per chi acquista Garden Basic). Ingresso riservato “salta coda” ad Home Festival. Ampia area food disponibile. Docce e bagni. Servizi di pulizia. Servizio di vigilanza 24/24h. Attività di intrattenimento gratuite ed escursioni a pagamento.

Parcheggio riservato (su richiesta e con supplemento 20,00). Transfer a/r Festival-Treviso città.

LE TENDE STANDARD Ci sono tre modalità di accesso. “Garden Basic – porta la tua tenda” per gli indipendenti che vogliono spendere il meno possibile: verrà assegnata una piazzola per campeggiare da una a cinque notti. Sono inclusi solo i servizi comuni base.

C’è poi “Garden Standard – tenda standard premontata” per chi vuole usare la tenda di “Pam Home Garden” (massimo due persone per tenda): idrorepellente e a igloo, ampia e comoda, già montata e con materasso gonfiabile a disposizione. Infine, “Garden Package” include anche l’abbonamento al festival. Informazioni su www.homefestival.eu

IL GLAMPING Per chi vuole il top dello chic, c’è la “superior room”. Probabilmente il meglio che si può chiedere da una bell tent, l’ideale per ospitare fino a quattro persone in un Nambiente curato e confortevole. Illuminazione interna, pavimentazione corredata di tappeti e cuscini, letto con materasso e biancheria, alimentazione elettrica, box Nportaoggetti. C’è poi la “classic room”: spazio confortevole fino a quattro persone, con illuminazione, complementi di arredo di design, materasso con cuscini e biancheria, contenitore guardaroba e alimentazione elettrica. Ancora, ecco la “festival tent”: con i suoi cinque metri di diametro, garantisce tutto lo spazio necessario; le finestre permettono di respirare durante le calde giornate estive, e le zanzariere proteggono dagli insetti. La “festival tent” può ospitare fino a quattro persone ed è fornita di materassi, portaoggetti, illuminazione e tappeti. Infine, la formula basica del “camping tent”, tenda modello tepee idrorepellente e confortevole fino ad un massimo di quattro persone. E’ dotata di materassini singoli con coprimaterasso, luci led e a pagamento lenzuola e asciugamani.

INFO E DETTAGLI: www.homefestival.eu

Share
be a pal and share this would ya?
HOME FESTIVAL 2018: GLAMPING IN STILE GLASTONBURY, “PAM HOME GARDEN” E’ SEMPRE PIU’ GRANDE