ALBERT, ONLINE IL VIDEO DEL SINGOLO “ORME” TRATTO DAL SUO ALBUM D’ESORDIO OMONIMO

img_4190

Foto: ufficio stampa

È online il video del singolo “Orme” di ALBERT, lo storyteller delle nuove generazioni che, seguendo il suo sogno, ha firmato con Warner Music all’interno del programma di Real Time “Da qui a un anno” e ha pubblicato il suo album che prende il nome dal nuovo singolo.

Il video di “Orme” (https://youtu.be/GAVsQuGdBuk) diretto da Claudio Zagarini e girato con una camera RedScarlet a 300 fps,  è ambientato nel giorno del ventesimo compleanno di Albert che, attraverso la metafora di un tornado che sconvolge la giornata, rappresenta come i problemi e le situazioni possano essere ingigantiti in base  al modo di porsi nei loro confronti. Ma con la forza di volontà, ognuno di noi può far tornare il sereno.

Albert è un ragazzo di 20 anni con l’ambizione per la musica, in grado di passare con disinvoltura dalle sonorità estive e scanzonate di “Palma” fino ad un argomento come quello di “Strada” in cui il giovanissimo artista racconta la toccante storia di un senzatetto.

In un riassunto dei  365 giorni appena passati, nel programma tv è stata trattatala sua storia, l’incontro con Warner Music e la genesi del suo nuovo progetto musicale intitolato Orme che, a differenza del precedente lavoro, vedrà Albert cimentarsi con generi e argomenti differenti, senza mai perdere però la connessione con le proprie origini e il rap.

La tracklist dell’album è composta da tutte uniche parole ed è caratterizzata da sonorità ricercate accompagnate da una morbosa attenzione per il testo. Le sue influenze musicali sono molteplici: da De Andrè a Fabri Fibra passando per Bennato e Bassi Maestro. Albert scrive i propri brani con l’intento di mischiare le influenze del passato con suoni contemporanei e innovativi, restituendo al cantautorato un ruolo centrale e cercando di mantenere un ritmo scorrevole che possa coinvolgere adulti e giovanissimi.

Share
be a pal and share this would ya?
ALBERT, ONLINE IL VIDEO DEL SINGOLO “ORME” TRATTO DAL SUO ALBUM D’ESORDIO OMONIMO